Uno sguardo ai vivaci colori delle ESP/LTD '87 Series

Uno sguardo ai vivaci colori delle ESP/LTD '87 Series

Tante colorazioni e varie configurazioni di pickup per le ESP/LTD della '87 Series.

ESP/LTD è una sigla che da subito evoca grandi suoni chitarristici, soprattutto in ambito di musica Heavy. Il loro comun denominatore è potenza, comodità e, mai come in questo caso, versatilità.
Oggi parliamo degli strumenti che fanno parte della serie '87, che già dal nome rievoca alcuni grandi fasti del passato, di un decennio che ha dato tantissimo alla musica e alla nascita di molti cosiddetti Guitar Hero

Le '87 Series sono una fedele riproduzione degli strumenti del catalogo ESP del 1987, appunto. In particolare abbiamo i modelli M-1 Custom '87, Eclipse '87/Eclipse '87 NT e Mirage Deluxe '87.

I modelli M-1 Custom '87 sono disponibili in tre colorazioni: Dark Metallic Blue, Candy Apple Red e un elegante nero (Black).
Si tratta di chitarre con costruzione neck-thru, una garanzia per un lungo sustain, in scala 25.5"
I legni utilizzati sono ontano per il corpo (sagomato nei punti chiave per comodità dell'avambraccio e per suonare bene sugli ultimi tasti) e acero in 3 pezzi per il manico, sormontato da una tastiera in ebano (Macassar). Il manico ha profilo a U molto sottile e i tasti sono ben 24, una chitarra, insomma, adatta ai player moderni.
Come tutte le chitarre della serie, al dodicesimo tasto troviamo un inlay con la scritta "1987".

L'hardware cromato vede un bel ponte mobile Floyd Rose 1000 che si unisce alle meccaniche marchiate LTD.
Passiamo quindi alla ciliegina sulla torta, cioé l'elettronica, che non lascia adito a dubbi, siamo di fronte a uno strumento per chi ha idee molto chiare visto che è presente un solo pickup, quello al ponte. 

Si tratta di un humbucker, per la precisione il ben noto Seymour Duncan Distortion, potenziato da un'elettronica sia passiva che attiva grazie al mini switch EMG PA-2 che funge da boost per avere una potenza extra.
A questo si unisce un push/pull installato sul potenziometro del volume (unico pot presente) che splitta l'humbucker fornendoci all'occorrenza un suono più pulito da single coil. 

I modelli Eclipse '87 e la Eclipse '87 NT sono disponibili rispettivamente in finitura nera e bianca (Pearl White) e, per le NT, bianca Turquoise (vedi foto di copertina).
La differenza tra le due serie sta esclusivamente nel fatto che la prima è a ponte mobile (Floyd Rose 1000) e la NT è a ponte fisso (Tonepros Locking TOM & Tailpiece).

La prima caratteristica che salta all'occhio è il corpo dal top bombato (archtop), caratteristica distintiva dello strumento sin dalla sua epoca originale. La costruzione è anche in questo caso neck-thru ma la scala è diversa, si tratta qui di una più corta 24.75".
I legni utilizzati sono mogano per il corpo e acero in 3 pezzi per il manico, su cui poggia la tastiera in ebano. Profilo ultra-sottile ad U e 24 tasti completano le caratteristiche.

L'elettronica vede in questo caso due canonici humbucker, in un'accoppiata altrettanto famosa e ben rodata, cioé Seymour Duncan '59 al manico e Seymour Duncan JB al ponte. 
In questo caso si tratta di un circuito totalmente passivo, con volume e tono, ma anche qui troviamo un push/pull (sul tono) per splittare i pickup.

Veniamo infine ai modelli Mirage Deluxe '87, che vedono due colorazioni sgargianti: Turquoise e Pearl Pink
In questo caso abbandoniamo il neck-thru per un più classico bolt on (manico avvitato) e la scala torna ad essere la 25.5". Il corpo è in ontano, il manico è in acero 3 pezzi con tastiera in ebano. Profilo sempre sottile a U ma in questo caso abbiamo 22 tasti.
Come avrete capito è il modello che incarna con maggiore fedeltà il concetto di "superstrat" anni '80.

Il ponte è mobile (Floyd Rose 1000) mentre i pickup sono un humbucker al ponte (Seymour Duncan Distortion) e un minihumbucker al manico (Seymour Duncan Hot Rail). Il circuito è passivo con un push/pull sul tono che splitta il pickup al ponte.

Tutte le chitarre della serie '87 vengono fornite di un bel case rigido marchiato ESP.
I prodotti ESP/LTD sono distribuiti in Italia da Mogar Music.


Commenta